Loading...
EN / IT
00:00:00:00
Inge Mahn, Snake, Swings, Caravan (2019). Legno e alluminio; dimensioni ambientali. Foto di t-space studio
1 / 1

Mission

Fondazione Converso si impegna a promuovere il dialogo tra arte e architettura attraverso la realizzazione di progetti site-specific, combinando elementi di performance, musica, poesia e arte visiva, al fine di creare nuovi modelli di pratica artistica.

About

Ospitato nella chiesa cinquecentesca di San Paolo Converso, situata nel centro di Milano, Converso è stato fondato partendo dal concetto di "arte totale", coniato da Allan Kaprow in "“Notes on the Creation of a Total Art” (1958), nel quale scrive : "I pensieri coscienti su un'arte totale ... sono stati modellati su esempi provenienti dalla chiesa arcaica."

Il programma di Converso punta a cancellare le distinzioni tra pratiche artistiche. Un programma nomade CONVERSO_OFFSITE si concentra su iniziative editoriali e eventi site-specific in tutto il mondo.

Converso è uno spazio senza scopo di lucro, una vera kunsthalle, ed è sempre gratuito e aperto al pubblico. Dopo essere stata casa delle arti per quasi 500 anni, gli interni di San Paolo Converso risalenti al tardo Rinascimento e al Manierismo sono stati oggi reinventati come due spazi espositivi unici, volti a creare un contesto espositivo che si pone al di là del paradigma estetico del white cube.
Ligia Lewis, minor matter (2016). Presentato a Converso, Milano, il 6 maggio 2017. Fotografie di Luca Del Pia.
1 / 1

Origin

Costruita tra il 1549 e il 1619, la chiesa di San Paolo Converso rimase un importante luogo di culto a Milano per oltre 200 anni. Quando fu sconsacrata da Napoleone nel 1808, la chiesa fu convertita in un deposito, rimanendo per oltre un secolo dimenticata e lasciata a sé stessa. Nel 1932 lo spazio fu riconvertito in una sala da concerto, per essere poi trasformato ancora una volta negli anni '60 in uno studio di registrazione. Nel 2014 Locatelli Partners affitta la chiesa per i propri uffici e tre anni dopo Alexander May da vita a Converso come un programma espositivo che utilizzava lo spazio anteriore della chiesa.

Attraverso le molteplici vite della chiesa, i suoi affreschi unici nel loro genere di Giulio e Antonio Campi - i maestri del Caravaggio - hanno visto lo spazio convertito quattro volte. Oggi, il direttore creativo Alexander May supervisiona tutta la programmazione interna e esterna di Converso, traendo ispirazione dalla ricca storia dell'edificio e restituendole il suo ruolo di dimora per artisti proveniente da diversi contesti. Nel gennaio 2020, Converso ha inaugurato ufficialmente come Fondazione Converso, divenendo il primo spazio no-profit per l'arte contemporanea in tutte le sue forme situato nel centro di Milano.
Yngve Holen, Rosetta (Decorazione) (2018). Veduta della mostra. Fotografie di t-space studio.
1 / 1

Visit

Piazza S. Eufemia, Milan
Giovedì – Sabato
11 – 19

Board of directors

GIOVANNA CORNELIO
MASSIMILIANO LOCATELLI
ROBERTO SPADA

Board of advisors

Alexander May
Nick Murphy

Team

PARTNERSHIPS + EVENTS
Nadine d’Archemont

COMMUNICATIONS + PUBLISHING
Claudio Santoro

Piazza Sant'Eufemia, 3
20122 - Milano
ITA
+3902866247 info@converso.online